Il fascino di Villaputzu sta anche e soprattutto nelle mani dei suoi artigiani che la rappresentano come una città operosa e dedita all’arte e alla cultura.

Verso la cestineria soprattutto i villaputzesi si sono dimostrati particolarmente sensibili. I cestini che un tempo venivano intrecciati per impieghi squisitamente domestici (raccolta della farina, del pane, del corredo delle spose) oggi diventano oggetti artistici in grado di abbellire qualsiasi dimora.

Non è da meno la lavorazione del legno e la produzione dei coltelli. Il gusto estetico del passato si è conservato e ancora oggi rimane ben visibile nelle meravigliose cassapanche, tavole, taglieri e coltelli che parlano di Sardegna e della sua storia.

A Villaputzu è possibile incontrare inoltre bravi artigiani in grado di modellare pietra, ferro e ceramica. Tutte le creazioni di questi artisti è  possibile ammirarle in occasione della Mostra Mercatoche si tiene ogni anno durante il mese di agosto.

 

Share on FacebookShare on Google+Tweet about this on TwitterEmail this to someonePrint this page