corte_dei_carroz_VILLAPUTZU_1Intrighi politici e accordi economici la facevano da padrone a Quirra: tutto interno era una giostra di personaggi molti dei quali dimenticati. Ricordiamo invece due donne facenti parte della famiglia Carroz. La prima, Eleonora  è passata alla storia per aver abitato il castello e soprattutto per aver contribuito alla morte della diocesi di Suelli. Violante invece fu moglie di Don Nicolò, Viceré di Sardegna e fu protagonista di vicende divenute oggi leggendarie: per questioni ancora non chiare fece impiccare un ecclesiastico, prete Giovanni Castanja. Il prete trovò la morte appeso ad una finestra del palazzo di Ales; per questo la nobildonna fu arrestata e scomunicata, ma riuscita la sua fuga Violante raggiunse la Spagna ottenendo il completo perdono.

corte_dei_carroz_VILLAPUTZU_8

 

 

Share on FacebookShare on Google+Tweet about this on TwitterEmail this to someonePrint this page